“The Gifted”, una piacevole sorpresa

The Gifted – In Italia da Mercoledì 18 Ottobre su SKY Fox

Sinceramente il nome di Bryan Singer collegato all’universo X-men, negli ultimi tempi, non mi faceva presupporre grandi cose per questa serie, addirittura i primi trailer mi avevano lasciato completamente indifferente e invece mi sono dovuto ricredere. Matt Nix (ideatore) e Singer (regista della prima puntata) mettono insieme un serial di supereroi che, almeno all’inizio, mette in scena personaggi e situazioni piuttosto interessanti, nonostante il panorama attuale sia piuttosto saturo di telefilm su questo argomento.

Riprendendo temi di sicuro appeal già affrontati nei film degli X-Men più riusciti, viene riproposta la storia della caccia ai mutanti tanto cara a Singer attraverso gli occhi di giovani dotati che lottano per scappare da un fantomatico “Sentinel Services” (non sappiamo ancora se le Sentinelle vere e proprie saranno presenti oppure no, né chi sia a capo di questa divisione governativa). Vengono nominati gli X-men ma non c’è, per ora, una reale connessione con i film, se non per la presenza del personaggio di Blink (già vista in “Giorni di un Futuro Passato”).

Niente da dire, la serie è realizzata piuttosto bene, la storia regge e convince (anche per il fatto che, poteri a parte, è pensata per essere piuttosto realistica nei vari sviluppi), il ritmo è costante e attraverso dei semplici dialoghi si riesce ad empatizzare in maniera soddisfacente con i protagonisti, anche grazie ad un cast ben riuscito. La fotografia e la scenografia danno un ottimo risalto agli ambienti, merito anche di una cromia molto ben studiata tra colori caldi e toni più freddi. Molto buoni anche gli effetti speciali che permettono di godere appieno (pur con tutte le limitazioni che può avere una serie rispetto ad un film) dei poteri dei mutanti. Insomma, una serie fatta bene, da seguire e che speriamo mantenga le promesse di un buon inizio!

Condividi:

Paul Cameron

Classe 1980.
Grafico, cosplayer, collezionista.
Una passione infinita per il cinema che mi ha visto impegnato sia come sceneggiatore, regista, attore e infine come recensore.
Non cerco il consenso, solo la tua visione al mio punto di vista!
Il mio sito personale: http://leopinionidelcameron.jimdo.com